skip to Main Content
La Notte Rosa Come Nasce E Che Cos’è?

La Notte Rosa come nasce e che cos’è?

Chi ha inventato la Notte Rosa? Quando? Perché? Come devi vestirti per andare alla Notte Rosa?

La Notte Rosa che cos’è?

La risposta è facile e sembra anche banale ma credi di sapere tutto sulla Notte Rosa? Sai che Arezzo ha inventato la Notte Rosa due anni prima di Rimini? Almeno così pare! E sai perché è stato scelto il colore rosa anziché il blu o il rosso?

Andiamo per ordine: la Notte Rosa come nasce?

La solita Wikipedia riferisce che la Notte Rosa è un evento che si svolge ogni anno sulla riviera romagnola nel primo fine settimana di luglio, creato nell’estate del 2006 da Andrea Gnassi, attuale sindaco di Rimini, sul modello delle Notti Bianche.

Noi non sappiamo se esista una versione “ufficiale” della notizia oppure no: resta il fatto che in rete abbiamo trovato un articolo intitolato “La Notte Rosa l’ha inventata Arezzo due anni prima di Rimini” che puoi leggere cliccando sul collegamento.

A onore di cronaca dobbiamo anche annotare che sul sito ufficiale della Notte Rosa è riportato quanto segue: “Il marchio della Notte Rosa è un marchio registrato di proprietà della Provincia di Rimini…” perciò prendiamo per buona questa notizia e vediamo come e perché è nata questa manifestazione che richiama turisti, curiosi e pubblico da ogni parte d’Italia e da oltre confine.

Notti Bianche e Notti Rosa dove sta la differenza?

Prima c’era la Notte Bianca, per la verità esiste ancora in tutta Italia ed è un evento realizzato in genere a livello cittadino. La Notte Bianca si compone di vari eventi culturali o di spettacoli che si svolgono, appunto, nell’arco di una notte. Di solito la Notte Bianca è organizzata per fornire una serie di servizi che aiutano attività commerciali, luoghi pubblici e cittadini ad entrare in contatto più facilmente e fuori dai consueti orari di apertura, utilizzando anche servizi straordinari di mezzi pubblici, allestimento di spettacoli di vario genere, apertura prolungata di musei, ecc.

Quindi la differenza fra Notte Rosa e Notte Bianca è sostanziale perché la prima raccoglie fino una moltitudine di persone, infatti nel 2010 ha richiamato oltre 2 milioni di persone e da quell’anno in poi l’evento dura due serate consecutive che offrono oltre 300 eventi, in media, per oltre 110 km di costa coinvolgendo anche città dell’entroterra, e raggiugendo anche la costa nord delle Marche comprendendo Pesaro e Tavullia.

Il tema della Notte Rosa

L’argomento che pervade tutta la manifestazione è il sentimento e si chiama Notte Rosa perché tutti gli eventi ruotano intorno al mondo femminile.

Tutto deve essere rosa: dalla piadina condita con una salsa rosa e venduta per strada e nei locali, i bar, i pub, i ristoranti, i locali pubblici stessi devono essere addobbati con festoni rosa, le luci dei lampioni sono rosa, gli edifici importanti e più imponenti sono illuminati di rosa, i fuochi d’artificio che colorano il cielo sul mare che li rispecchia sono principalmente rosa.

Gli stessi gestori dei locali ed il personale indossa cappellini, t-shirt e buffi copricapo come orecchie da coniglio o corna sataniche di colore rosa.

Notte Rosa come vestirsi

Notte Rosa 2017 Cesenatico – © 2017 B&B Hotel Zen

Non hai nulla di rosa nell’armadio? Puoi sempre rimediare tingendo di rosa una camicia, un paio di bermuda, una t-shirt oppure acquistando una parrucca rosa o collane, foulard, sciarpe, monili e braccialetti perché l’edizione 2018 ha come motto: “Pink your life”. Dipingi la tua vita di rosa!

Se c’è una cosa che non manca sull Riviera Romagnola sono i negozi di articoli da regalo e gadget e per le due serate della Notte Rosa, per pochi euro potrai acquistare oggetti rosa o accessori e abbigliamento rosa, perciò puoi anche vestirti “normalmente” e cambiarti d’abito dopo aver acquistato qualche accessorio rosa lungo la strada. Bagno di mezzanotte? Dove è consentito ovviamente potrai farlo perciò prima di uscire indossa il costume.

Le 6 regole per divertirsi gratis o quasi

Come avrai capito si tratta di una enorme kermesse di eventi, spettacoli, concerti, mostre ed occasioni per divertirsi e, soprattutto, per tutte le età.

Per divertirsi però serve lo spirito giusto. Quindi ecco le nostre semplici regole per partecipare alla Notte Rosa 2018 e godere di tutto quello che offre:

1 – Ricorda che potresti camminare tanto se non decidi di usare la tua bicicletta o di noleggiarla.

2 – Scegli gli eventi che ti interessano di più consultando il programma in anticipo: non girare a vanvera perché potresti rischiare di non vedere ciò che ti piace di più. Cerca su Internet il programma della località prescelta e consulta gli eventi. Ce ne sono per tutti i gusti.

3 – Se decidi di spostarti tutta la notte, prima decidi come farlo. Se arrivi in Riviera in treno o auto usa i mezzi pubblici, oppure procurati una bici, ma se vuoi muoverti tutta la notte usa la linea Blu Line che collega molte località della costa, il prezzo del biglietto valido tutta la notte fino alle 7 del mattino è di soli 4 euro e puoi acquistarlo nelle biglietterie tram e nelle rivendite autorizzate. Vai al sito per maggiori informazioni su condizioni e linee notturne.

4 – Non portare tanto denaro: ricorda che tutti gli eventi ed i concerti sono gratuiti. Per cibo e drink la scelta è direi spaventosa perciò puoi cenare con piadina, rigorosamente in salsa rosa, oppure fermati in un locale: a te la scelta fra ristoranti tradizionali o fast food, cibo da asporto, locali etnici, pizzerie, chioschi a tema lungo la strada.

5 – Ricarica lo smarphone perché potresti rimpiangere di non averlo fatto oppure porta la macchina fotografica. I momenti che vorrai condividere con i tuoi amici su Facebook o Instagram saranno davvero troppi.

6 – Non avere aspettative: la Notte Rosa è un’occasione per lasciarti andare, fare nuove conoscenze o stare con le persone che conosci già, vedere spettacoli, mostre, eventi, fare esperienze sensoriali. Quindi scegli solo dove andare, cosa vedere e come andarci: porta con te tanta pazienza e voglia di divertirti.

Notte Rosa 2018 a Cesenatico? Abbiamo già postato un elenco degli ospiti e cantanti che saranno presenti sul palco nei pressi di piazza Andrea Costa.

E se vuoi passare tutto il weekend da noi non devi fare altro che chiedere la disponibilità.

 

Copyright foto della testata e fonte: www.aptservizi.com

Back To Top